Campagna aggiornamento browser – parte prima

Il web avanza e noi restiamo indietro Il web avanza inesorabile verso nuove tecnologie, verso nuove frontiere, con nuove implementazioni […]
Campagna aggiornamento browser – parte prima

Il web avanza e noi restiamo indietro

Il web avanza inesorabile verso nuove tecnologie, verso nuove frontiere, con nuove implementazioni che rendono l’interazione con l’utente sempre più user-friendly.

“Capita” che molti software, in questo caso browser, con il passare degli anni non riescano piu a mantenere standard tali da garantire un’esperienza completa agli utenti finali.

Torno a casa dopo una faticosa giornata in ufficio e l’unica cosa che mi piacerebbe fare è rilassarmi un pò con mia moglie che guarda caso ha un lancinante mal di testa, ok non perdiamoci d’animo, ricomincio da capo! … … l’unica cosa che mi piacerebbe fare è rilassarmi un pò navigando tra i miei siti preferiti. Mi siedo al pc, apro il mio unico browser (perchè ne esiste qualcun’altro?) e comincio a navigare; Ecco che cominciano le mie esclamazioni di stupore e meraviglia nel vedere questi capolavori di arte moderna che si susseguono davanti ai miei occhi. Ecco che cerco di capire come navigare con questi strani menu che sembrano essere stati presi a sassate da un gruppo di teppisti incazzati col mondo. Ecco che non mi si apre la fantastica finestra modale fullscreen con opacità al 90% che mi avrebbe consentito di loggarmi e resto li inebetito in attesa che qualcosa accada, mentre mia moglie è sempre li con i suoi dolori lancinanti. Ecco che mi passa la voglia di navigare. Ecco come accendo la TV e finisce cosi un’altra serata.

Oggi ci rivolgiamo a tutti coloro che hanno pieni poteri di amministrazione sui propri computer (come il nostro omino dell’appena sopracitata storiella) ma non sanno che sarebbe cosa buona e giusta dover aggiornare i propri browser ogni volta che viene rilasciata una nuova release, oppure passare semplicemente ad un browser piu moderno. La poca informazione e sensibilizzazione sull’aggiornamento dei browser di casa microsoft, a volte, anzi spesso non investe l’utente finale, che ignaro, continua ad usare il suo vecchio browser. Gli aggiornamenti microsoft spessissimo sono disabilitati, le copie di windows sono illegali e alla fine sono proprio gli amici e parenti “smanettoni” che si accorgono della mancanza e provvedono.

Siamo stanchi

E’ proprio questa mancanza di informazione e sensibilizzazione che negli ultimi tempi ha spinto i developer di tutto il mondo, stanchi di dover sanare buchi e falle, di portare avanti delle piccole campagne di sensibilizzazione personali. Dal piccolo ai Big, online si trovano già alcune campagne che sensibilizzano l’utente ad aggiornare i browser, primo tra tutti youtube che dal 13 Marzo ha abbandonato il supporto al browser ie6. Anche la norvegia dichiara guerra al vetusto browser con una serie di campagne di sensibilizzazione pubblicate su grandi portali norvegesi, eccone alcuni esempi.

Ecco che allora numerosi messaggini di colore verde, giallo o bianco cominciano a comparire sempre in piu siti web, sempre più frequentemente, ovviamente solo per coloro che navigano con il browser di casa microsoft.

IE6 funeral

Da menzionare invece, l’iniziativa simpatica e originale di un funerale organizzato da una società di webdesign di Denver. All’evento ha partecipato la stessa microsoft con l’invio di un mazzo di fiori e un bigliettino con scritto: “Grazie per i bei tempi, IE6. Ci vediamo tutti @ MIX, dove  mostreremo un piccolo pezzo di paradiso IE. Internet Explorer Team di Microsoft.” Questo è il sito dedicato agli ultimi saluti, mentre a questo link è possibile visionare le foto dell’evento e se proprio sei entusiasta di questa iniziativa puoi seguire i risvolti anche su twitter.

Big e small si mobilitano

Insomma, chi si limita ad un messaggino non invasivo, chi organizza un funerale di tutto rispetto, chi resta solo a guardare mentre i big operano, chi invece, come accade in Germania e Francia adotta soluzioni piu radicali sconsigliando a tutte le pubbliche amministrazioni di utilizzare qualsiasi versione di Explorer. Ognuno nel suo piccolo aspetta con ansia che il team microsoft interrompa il supporto al browser, che a quanto pare dichiara di aver pianificato il supporto al browser almeno fino alla fine del 2014. Intanto noi facciamo la nostra parte e nel prossimo articolo vi mostriamo come gestire nei vostri siti, lato codice, una campagna di sensibilizzazione.

Search
Tags
Seleziona rubrica
Seleziona rubrica
Codice Github