Link visitati

La chiave di internet Inutile dire che la chiave di internet sono i link, gli ipertesti servono all’utente per navigare […]
Link visitati

La chiave di internet

Inutile dire che la chiave di internet sono i link, gli ipertesti servono all’utente per navigare tra le pagine dei siti,  ed è quindi  importante orientiarsi all’interno di esse. Il nostro scopo è aiutare l’utente nel suo percorso, fargli capire in che pagina è stato, dove si trova e quindi decidere dove andare.

Link:visited

I link visitati che non cambiano colore creano confusione per l’utente, complicando il suo processo di navigazione. Se durante la navigazione di un sito un link è risultato poco utile  lo si può ignorare alla prossima visita, o viceversa si possono ripercorrere link che sono stati utili, o magari avere un totale controllo del sito, evitando di ritornare per errore su pagine gia visitate.

Se un sito viola questa convenzione l’usabilità cala notevolmente, statistiche confermano che attualmente l’80% circa dei siti web fa uso del colore dei link visitati. Attenendoci a questa statistica quindi  la maggior parte dei siti web adotta la pratica dei link colorati, in questo modo l’utente dà per scontato di trovarla in tutti i siti che visita.

In genere questi problemi di usabilità vengono riscontrati nella maggior parte degli utenti i quali senza un rifermiento visivo non riescono a ricordare dove hanno cliccato, soprattutto nei siti con un alta percentuale di anziani, quindi il colore dei link serve di sicuro a tutte le fasce di utenza.

E’ sempre necessario cambiare colore ai link visitati?
Per concludere, i link “attivi” sono l’eccezione alla regola sopra citata. Immaginiamo di avere un evento in javascript, quando un’azione è collegata ad un link e può essere ripetuta non è necessario indicare con un colore diverso che il link è stato cliccato.

Search
Tags
Seleziona rubrica
Seleziona rubrica
Codice Github